La locandina e la rassegna stampa dell’ evento che il sottoscritto andrà a compiere questo fine settimana nella capitale. Buona visione e buona lettura !

A Spazio5 Eleonora Marsella presenta: ‘La rassegna letteraria degli emergenti’

Sabato 11 e Domenica 12 Febbraio a Spazio5 di Roma la BookBlogger Eleonora Marsella presenta: ‘La rassegna letteraria degli emergenti’. Arriva il primo appuntamento letterario del 2017 targato EMERGENTI, organizzato dalla BookBlogger Eleonora Marsella. “La rassegna letteraria degli emergenti” si svolgerà nei giorni 11-12 Febbraio 2017 presso Spazio5, in via Crescenzio 99d, nel cuore di Roma, non lontano da San Pietro. Autori e artisti saranno i protagonisti del weekend letterario promosso nell’ambito dell’editoria d’oggi nel fantastico mondo degli emergenti. Il sabato e la domenica ci saranno due presentazioni di libri e diversi artisti coloreranno la galleria con tele, foto e opere uniche. L’evento sarà a partire dalle ore 17.45 fino alle 20 circa. Ingresso libero, una performance poetica e… tanto altro ancora! Ogni libro sarà interpretato dall’attrice Francesca Del Vicario, la moderazione è affidata alla Blogger Eleonora Marsella, mentre la giovanissima Federica Girardi si occuperà di fermare gli attimi migliori.

rassegna-letteraria

QUANDO UNO SCRITTORE RACCONTA UN POETA.

Quella che trovate qui sotto è la recensione della mia performance “Frammenti d’ inquietudine ” ad opera dello scrittore Andrea Aromatisi.
Buona lettura !
Nelle foto sottostanti il sottoscritto in alcuni momenti della suddetta performance presso il Teatro Trastevere di Roma .

“Quindici minuti di spettacolo nel quale Marco Patuzzi mette in scena le sue poesie con uno stile diretto ed inconfondibile. Versi interpretati con una passione disarmante portatori di un messaggio chiaro e forte: la disarmonia indotta dall’individualismo forzato alimentato dalla cultura occidentale. Il suo spettacolo si fonda sull’indignazione; una voce la sua che cerca di infrangere il muro dell’alienazione individuale imposto dai cicli economici odierni, una voce la sua che cerca di trasmettere dei valori fondamentali per l’essere umano che troppo spesso vengono dimenticati dalla nostra cultura globalizzante. Un urlo di speranza che lacera la monotonia della feste comandate e cerca di aprire nuovi e vasti spiragli di luce in un mondo che ha sempre più bisogno di condivisione e cooperazione. Un invito il suo ad osservare la danza delle api per riscoprire quel NOI che spesso viene dimenticato; per ritrovare quel senso di unione che ci lega con tutto e ci da la possibilità di essere. Un ottima performance che spalanca la porta ad una grande riflessione sul senso dei nostri giorni.”